La maestra in aula: "Vi pongo un problema: sul ramo di un albero...

La maestra in aula: "Vi pongo un problema: sul ramo di un albero ci sono otto uccellini; arriva un cacciatore, spara e ne abbatte tre; quanti uccellini rimangono? Prova tu, Giuseppe". E Giuseppe: "Mah, secondo me ne rimangono cinque!". "E tu, Pierino? Secondo te, quanti uccellini rimangono?". E Pierino: "Secondo me, non rimane nessun
uccellino!". E la maestra: "Nessuno? E perche'?". "Perche' se il cacciatore spara e uccide tre uccellini, gli altri volano via, e non ne rimane nessuno". La maestra: "No, Pierino, la risposta e' sbagliata. Pero' il tuo ragionamento mi piace!". Allora Pierino chiede di poter fare lui una domanda alla maestra e chiede: "Sedute su di una panchina ci sono tre donne che stanno mangiando tre coni gelato. La prima lo sta mordicchiando, la seconda lo sta leccando e la terza
lo sta succhiando. Quale delle tre donne e' sposata?". La maestra e' scandalizzata, ma dopo insistenza di Pierino risponde: "Mah., vediamo... qual' e' quella sposata... forse.... quella che succhia il gelato?". E Pierino: "Sbagliato! E' quella che ha la fede al dito. Pero' il suo ragionamento mi piace!".



Pierino sbircia dalla porta del salotto e trova la mamma che...

Pierino sbircia dalla porta del salotto e trova la mamma che sta facendo delle... cosette con l'amico del papa'. Appena l'amico del papa' va via, Pierino domanda alla mamma che cosa le stesse facendo l'amico del papa', e la mamma risponde che l'amico del papa' le stava mostrando i suoi omaggi. Il giorno dopo la mamma e' in salotto e parla con le sue amiche mentre passa di li' Pierino senza salutare nessuno. Allora la mamma rimprovera Pierino e lo invita a presentare i suoi omaggi alle signore. E Pierino senza farselo ripetere due volte si abbassa i pantaloni e le mutandine e mostrando i suoi attributi esclama: "Piccoli, ma sinceri".


Pierino sta in classe quando il maestro gli chiede: "Pierino,...

Pierino sta in classe quando il maestro gli chiede: "Pierino, quanto fa 2 + 2?". "E' relativo, signo maestro, perché se i numeri sono in orizzontale fa 22, ma se sono in verticale fa 4". "Ah... Ti credi molto intelligente, vero Pierino? Ti credi un saputello eh? Allora dimmi, quanti sono i Comandamenti?". "I Comandamenti sono... Mah , è relativo, signor maestro". "Come è relativo!!!?". "E' relativo, perché se sono per gli uomini sono 10, ma se sono per le donne sono 9, perché le donne non possono desiderare la donna d'altri, a meno che non siano lesbiche". "Sei un figlio di puttana, Pierino!". "E' relativo, signo maestro, perché se in realtà sono figlio di mia madre NO, però se sono figlio della sua, direi di SI".


La maestra di Pierino, poco prima che suoni la campanella, dà...

La maestra di Pierino, poco prima che suoni la campanella, dà il seguente compito ai suoi alunni: portare a scuola una medicina, chiedere ad un adulto a cosa serve per spiegarlo poi ai compagni. Il giorno dopo tutti i bambini tornano con una medicina. La maestra inizia l'interrogazione e chiede: "Carla, tu cosa hai portato ?". Carla: "L' aspirina !!!". Maestra: "Brava, a chi l' hai chiesta, alla mamma?". Carla: "Si !" Maestra: "E lei cosa ti ha detto ?". Carla: "Che serve per guarire il raffreddore e i mal di pancia". Maestra: "Bravissima !!!". Maestra: "Tu, Marco, cosa ci hai portato ?". Marco: "Uno sciroppo !". Maestra: "A chi lo hai preso?" Marco: "Al papà !" Maestra: "Bene, e cosa ti ha detto ?". Marco: "Che serve contro la tosse". Maestra: "Bravo anche tu, Marco !". Maestra: "E tu, Pierino, cosa ci hai portato ?". Pierino: "Beh, maestra, per vedere cosa ho portato bisogna affacciarsi alla finestra perché non sono riuscito a portarlo in classe !!!". Tutti corrono alla finestra dove vedono un enorme contenitore metallico. Maestra (preoccupatissima): "Oddio, Pierino, e questo cos' é ???". Pierino: "Un polmone d'acciaio !!". Maestra: "ARGH !!! E a chi lo hai preso ????". Pierino: "Al nonno !!!". Maestra: "COME AL NONNO ??? E LUI COSA HA DETTO ????". Pierino (in fin di voce): "Bastardoooo !!!!".


Pierino è a scuola. Chiede alla maestra di andare in bagno e...

Pierino è a scuola. Chiede alla maestra di andare in bagno e lei lo lascia andare. Allora Pierino corre molto velocemente in bagno, ma lo trova occupato. Allora aspetta saltellando. Poi, appena libero, ci si fionda dentro. Dopo aver fatto la cacca però si accorge dell'assenza della carta igienica. "Come faccio" pensa fra se. Poi si guarda la mano e si pulosce con quella; infine chiude il pugno per far si che nessuno si accorga di niente. Torna in classe e la maestra gli dice "Pierino, perchè tieni quel pugno chiuso?" "Perchè dentro c'è un folletto e se apro la mano scappa". "Pierino, ti avviso, se non mi mostri cosa tieni nella mano ti mando dal preside". Pierino non gliela mostra e va a finire in presidenza. Il preside dice "Pierino, la maestra mi ha detto che tieni il pugno chiuso da molto tempo e non vuoi mostrarle cosa c'è dentro... Mostralo a me, su!" "No signor preside, perchè dentro c'è un folletto e se apro la mano scappa". "Pierino, mostrami cosa tieni nel pugno o ti mando a casa con una nota", ma il bambino fa cenno di no con la testa. Arrivato a casa la mamma legge la nota e chiede a Pierino di mostrarle cosa tiene nella mano, ma lui gli risponde "Mamma, non posso, perchè dentro c'è un folletto e se apro la mano scappa". "Pierino, a me lo puoi mostrare...". Allora Pierino apre la mano e dice con stupore "Mamma, il folletto se l'è fatta addosso!!"


Pierino è steso sulla sabbia con suo padre in una spiaggia di...

Pierino è steso sulla sabbia con suo padre in una spiaggia di nudisti. Pierino guarda le persone che sono intorno a lui e tutto di un colpo chiede a suo padre:
- Perché ci sono degli uomini che hanno lo zizi verso l'alto e altri che hanno lo zizi verso il basso?
Imbarazzato il padre risponde:
- Eh...quelli che hanno lo zizi verso l'alto sono ricchi, quelli che ce l'hanno verso il basso sono poveri.
La risposta soddisfa Pierino, che continua a guradarsi intorno. Poco dopo, suo padre gli domanda:
- Pierino, hai visto tua madre?
- Si, parlava con un uomo povero, che è diventato ricco e ora gli sta spompando il patrimonio!


Pierino è a scuola e insieme ai suoi compagni fanno baccano,...

Pierino è a scuola e insieme ai suoi compagni fanno baccano, la maestra per cercare di calmarli dice: bambini se fate tutti i compiti domani mattina verrò in minigonna! Tutti quanti, l'indomani con i compiti fatti, aspettano la maestra in minigonna. La maestra, come promesso aveva la minigonna e dice: ok, bravi se fate tutti i compiti domani verrò in mutandine e reggiseno! I bambini fanno tutti i compiti nell'attesa che arrivi il giorno dopo. L'indomani come promesso la maestra era in mutandine e reggiseno e dice: se fate i bravi e fate tutti i compiti domani vengo solo con una foglia come Adamo ed Eva! Il giorno dopo eccola arrivare con tre foglie che le tappano il corpo. Suonata la campanella di ricreazione, tutti i bambini vanno in cortile a giocare, solo Pierino rimane seduto al suo banco. La maestra gli chiede: Pierino non vai a giocare? E Pierino risponde: no, aspetto che arrivi l'autunno!


Pierino è steso sulla sabbia con suo padre in una spiaggia di...

Pierino è steso sulla sabbia con suo padre in una spiaggia di nudisti. Pierino guarda le persone che sono intorno a lui e tutto d'un colpo chiede a suo padre: "Perché ci sono degli uomini che hanno lo pipi' verso l'alto e altri che lo hanno verso il basso?". Imbarazzato il padre risponde: "Eh...quelli che lo hanno verso l'alto sono ricchi, quelli che ce l'hanno verso il basso sono poveri. La risposta soddisfa Pierino, che continua a guardarsi intorno. Poco dopo, suo padre gli domanda: "Pierino, hai visto tua madre?". "Si', parlava con un uomo povero, che è diventato ricco e ora gli sta succhiando tutti i soldi".


Pierino chiede al papa': "Papa', sei certo che i padri ne sanno...

Pierino chiede al papa': "Papa', sei certo che i padri ne sanno di piu' dei figli?". "Certamente, caro, e' proprio cosi'". "Chi ha inventato il barometro, allora?". "Torricelli". "E allora, mi puoi dire perche' non e' stato il padre di Torricelli ad inventarlo?".


In una classe ci sono gli alunni che devono portare un compito,...

In una classe ci sono gli alunni che devono portare un compito, devono portare un oggetto caratteristico di una città a piacere... allora un alunno dice:
- prof io ho portato venezia

e la prof:
- e l'ombrello?

alunno:
- venezia d'inverno.

un'alunna:
- prof io ho portato la statua della libertà!

prof:
- brava e i fiori?

alunna:
- new york a primavera..

allora salta su pierino e tira fuori un cesso con una candela accesa..
prof:
- e questo pierino cos'è?

pierino:
- CI CAGO DI NOTTE HAHAHA...


Pierino ha cinque anni, e vuole molto bene al suo cane, Babà,...

Pierino ha cinque anni, e vuole molto bene al suo cane, Babà, un adorabile barboncino. Al suo ritorno dall'asilo, una sera, la mamma gli da' una brutta notizia: "Non piangere, tesoro, mi raccomando non metterti a piangere: Babà è morto!". Pierino, senza darsi troppa pena per quella notizia, tira fuori il suo trenino elettrico e si mette a giocare. Di colpo si ferma e chiama: "Babà! Babà!". La madre lo prende in braccio e gli sussurra piano all'orecchio: "Su, tesoro mio, forse non hai capito bene quello che ti ho detto poco fa: Babà è morto!". Al che il bambino scoppia in lacrime e dice, con voce rotta dai singhiozzi: "Avevo capito papà..."


...

Pierino, dove vivevano gli antichi Galli?
'Negli antichi pollai!'.


La maestra di scuola materna chiede ai suoi piccoli che cosa...

La maestra di scuola materna chiede ai suoi piccoli che cosa faccia il loro padre nella vita.

'Il mio e' medico' dice uno.

'Il mio e' autista' dice un altro.

'E tu, Pierino, che fa tuo padre?'.

'E' morto' dice abbassando triste la testa.

Allora la maestra non sapendo che dire gli chiede:

'E che faceva prima di morire?'.

'Faceva: Haarg! Haaa! Raaah!'.